• Dio-Finanza-Vaticano

    Pubblicato il 01/01/2005 01:00  Numero di Visualizzazioni: 8193 
    Anteprima Articolo

    La Città del Vaticano si estende su 44 ettari di terreno. Ha 911 residenti di cui 532 cittadini, il cui reddito pro-capite ammonta a 407.095 Euro. Non produce beni e i suoi servizi sono per lo più gratuiti. La sua economia (con i suoi profitti) si basa sugli investimenti, mobili e immobili, sul patrimonio esistente, le rendite e sulle rimesse delle diocesi sparse nel mondo; sono 4 649 riunite in 110 Conferenze Episcopali. Il bilancio di tutto questo è tenuto dall'Apsa (Amministrazione patrimonio sede apostolica) e la Prefettura per gli Affari economici, guidata dal cardinale Sergio Sebastiani, lo controlla.
    ...
    Pubblicato il 12/09/2014 18:33  Numero di Visualizzazioni: 16790 

    I legami tra Vaticano e mondo bancario sono un nodo importante dell’intera vicenda. E per capire le logiche che dominano tutti questi complessi rapporti non si può prescindere dalle origini dello Ior.
    ...
    Pubblicato il 13/11/2013 11:43  Numero di Visualizzazioni: 6202 
    Anteprima Articolo

    Alì Agca fa un’affermazione nuova e incredibile: "L’attentato al Papa polacco è stato ordito all’interno del Vaticano dal cardinal Casaroli" (allora segretario primo ministro della Città del Vaticano). Di tutte le affermazioni rilasciate nel corso di questi trent’anni dal turco, questa è sicuramente quella che più si incastra nel periodo storico e morale di quei giorni in Piazza San Pietro, vediamo il perché.
    ...
    Pubblicato il 23/02/2012 13:52  Numero di Visualizzazioni: 5117 
    Anteprima Articolo

    Consulente finanziario del Vaticano e della mafia italo-americana (in particolare la famiglia Gambino), il finanziere siciliano Sindona negli anni '60 diviene un protagonista del mercato finanziario americano. Sospettato negli Usa di essere coinvolto nel traffico internazionale di stupefacenti e legato ad ambienti mafiosi, Sindona può continuare a gestire i suoi affari grazie ai rapporti con la democrazia cristiana (in particolare Andreotti) ed alle credenziali che gli derivano dal suo legame personale con Paolo VI.
    ...
    Pubblicato il 23/02/2012 13:51  Numero di Visualizzazioni: 2468 
    Anteprima Articolo

    Di origine lituana, nato a Cicero, nei sobborghi di Chicago, il 15 gennaio 1922, studiò teologia a Roma divenendo sacerdote nel 1947. Negli anni ‘50 lavorò nella sezione inglese della Segreteria di Stato vaticana. Lì Marcinkus conobbe Giovanni Battista Montini, che nel 1963 divenne Papa col nome di Paolo VI. Sotto il pontificato di Montini la carriera di Marcinkus, sponsorizzata anche dal segretario del papa, mons. Macchi, decollò.
    ...
    Pubblicato il 23/02/2012 13:49  Numero di Visualizzazioni: 4085 

    Così Calvi scrisse a papa Wojtyla il 5 giugno 1982: “Santità sono stato io ad addossarmi il pesante fardello degli errori nonché delle colpe commesse dagli attuali e precedenti rappresentanti dello Ior, comprese le malefatte di Sindona...; sono stato io che, su preciso incarico dei Suoi autorevoli rappresentanti, ho disposto cospicui finanziamenti in favore di molti Paesi e associazioni politico-religiose dell’Est e dell’Ovest...; sono stato io in tutto il Centro-Sudamerica che ho coordinato la creazione di numerose entità bancarie, soprattutto allo scopo di contrastare la penetrazione e l’espandersi di ideologie filomarxiste; e sono io infine che oggi vengo tradito e abbandonato...“ (citato in Ferruccio Pinotti, Poteri forti, Bur, 2005). Calvi si riferiva ai finanziamenti di alcuni regimi fascisti (Pinochet, Somoza...) e al fatto che aveva contribuito enormemente a distruggere la linea dell'Ostpolitik dell'ala di Casaroli.
    ...
    Pubblicato il 23/02/2012 13:40  Numero di Visualizzazioni: 3827 

    Le Proprietà della Santa Sede, come concordato nei Patti Lateranensi del 1929 sono tutte con privilegio di extraterritorialità.
    ...

    Pagina 1 di 4 1 2 3 4